giovedì 1 ottobre 2009

Alvise Zago

Bellissimo articolo scritto da: Fabio Granaro

Zago era un grande problema. La sua figurina Panini non si trovava. Truffai il mio compagno di scuola “Manzo” con un gioco di prestigio degno di Silvan per averla. Ma soprattutto Alvise Zago era un avversario temibile. Arrivava dal vivaio, del Torino che funzionava ancora bene, e in campo era a dir poco spettacolare.


Conquistò subito la maglia dell’Under 21, i titoli dei giornali e i cuori delle mie compagne di scuola, biondino com’era, che puntavano anche loro alla sua figurina (ma io l’avevo già appiccicata e “Manzo” girovagava per la classe cercandola. Finì in analisi per colpa di un amico truffatore…ehm…). Purtroppo però la fortuna di Alvise Zago, durò veramente poco. Così come fu veloce la sua ascesa, fu altrettanto veloce e violenta la discesa.


In un Torino-Sampdoria, in uno scontro con lo spagnolo Victor, si distrusse completamente il ginocchio, da notare bene che quel “completamente” è molto riduttivo.
Alvise Zago tornò a giocare dopo circa un anno e mezzo di assenza. Dopo la lunga convalescenza non riuscì più a tornare a quei livelli ma nemmeno a tornare nel calcio che conta. Proseguì la sua carriera, bazzicando in Serie C e serie minori e giocò a casa sua nel Rivoli. Ha smesso da pochi anni e ora fa l’allenatore.
Chissà cosa sarebbe stato di lui…

Tratto dal sito: http://www.solopiemonte.com/
http://www.solopiemonte.com/2006/10/monoscopio-alvise-zago.html

Video Gol e di Zago



1988-89 • 08. Torino - Verona 1-1 (gol di Claudio Caniggia e di Zago a 19 anni)
Video intervista di Zago


1988-89 • 18. Sampdoria - Torino 5-1 (Zago)

Video in cui Zago (nella cronaca non fu detto) si spaccò i crociati in quella caduta.

3 commenti:

  1. Munoz è stato un giocatore violento che ha distrutto la carriera di un vero campione.
    A suo tempo lo avrebbero dovuto querelare...penso che Munoz ( se è un uomo ) ancora oggi dovrebbe vergogniarsi di quello che ha fatto

    RispondiElimina
  2. Zago era davvero forte, è un peccato che la sua carriera sia stata stroncata così.
    Notevole il cronista della Rai che parla praticamente solo di Munoz e del suo matrimonio, tra l'altro dipingendolo quasi come un eroe, mentre un grandissimo e giovane talento era rovinato per sempre.

    RispondiElimina
  3. Ma sapete almeno vedere le immagini?
    Io me lo ricordo bene, avevo qualche dubbio vedendo i commenti, ma dopo il filmato non ne ho... Si è fatto male in un incidente, sfortunato quanto si vuole, ma fortuito. Si parlò di Victor perché perse conoscenza e gli dovettero abbassare la lingua per impedire che soffocasse: l'infortunio più grave sembrava il suo, e ci si dimenticò di Zago che invece finì la sua carriera nel calcio che conta.
    Mi spiacque molto per Zago, perché era giovane e non sapremo mai cosa si è perso il calcio italiano. Però lo scontro era fortuito (a ben vedere è addirittura Zago che va incontro al pallone saltando mentre Victor lo aspetta saltando sul posto), non si può dare a Victor nessuna colpa, men che meno del macellaio o del violento. Dai...

    RispondiElimina